Faccio cose, taggo gente, uso i social. E apro un blog sulla mia vita a New York!

Qualche giorno fa su facebook, l’amico Lorenzo ha commentato così il mio solito post mona scritto in triestino: “Anche se scrivi sempre in un dialetto a me sconosciuto ed incomprensibile, sei fonte inestimabile di saggezza e supporto morale in questa vita newyorkese. Respect.”

Wow! Grazie bro!

E allora ho pensato: perché non continuare a fare quello che già faccio sui social, ma in una maniera più comprensibile, ordinata e meno (o ancora più) mona? La risposta immediata è stata DAGHE! E si è concretizzata in questo nuovo blog realizzato con il supporto tecnico fondamentale di Dorina, che ringrazio di cuore.

Visto che me lo chiedete spesso, DAGHE! = dacci dentro, ma elevato per mille. L’incitamento più incitamento triestino. You only live once! cit. Diego Manna 

RICKY

Questo blog avrà l’obiettivo di raccontarvi la mia New York, il mio punto di vista sul Grande Pomo, il mio amore supremo per questa città, che mi ha regalato anche il titolo di The Most Enthusiastic Man in New York.

Questo blog, inoltre, nasce dalla mia stima, rispetto, riconoscenza, amore, amicizia per alcune persone straordinarie che continuano a motivarmi e a ispirarmi every-fuckin’-day come i miei genitori, Miriana & Roby de Chiarbola, la Sista Boba, Elisa Russo, una vera fuoriclasse della scrittura e la mia prima lettrice, il mio personal guru & health coach Mauro Clerici e i miei coinquilini nella casa di Williamsburg, Sabrina & Osso, che mi ripetono spesso “Ricky Russo diventerai famoso!”.

“Faremo ben dei”.

Go eliminà dal mio vocabolario la frase “Speremo ben dei” e la go sostituida con “Faremo ben dei”. Sperando se mori, sperando. Meio far, se vivi fazendo. Ah no po’ ciò!

Il 19 settembre del 2012, esattamente 4 anni fa, arrivai a New York per la prima volta, per fare un’esperienza di vita e sondare le possibilità lavorative, quell’avventura pazzesca di 3 mesi l’ho raccontata in un libro, ma soprattutto continuo viverla every-fuckin’-day nella città dove tutto sembra possibile e i sogni diventano realtà.

Lo spirito di Big Nonno Nino e di James Brown mi proteggono.